Il Management di I.M.M. HYDRAULICS è in continua ricerca di persone di talento da unire ai nostri team di lavoro.

Se hai esperienza e sei interessato alla progettazione, produzione, ingegneria, business development, logistica, vendite o marketing, siamo interessati a te.

Pensiamo che l’unico modo per avere successo nel lavoro è amare quello che si fa.

Contattaci sui social media o invia il tuo profilo

risorseumane@imm-hydraulics.it

Conosci delle persone del nostro team

Stefania Verratti – Marketing Manager – IFS Italy

Ciao a tutti!

Mi chiamo Stefania Verratti e sono Marketing Manager presso I.M.M. HYDRAULICS.

Lavoro a Interpump Group da settembre 2000: 4 anni nel Dipartimento Logistico; 13 anni nel reparto vendite.

La mia esperienza in Sales mi ha dato l’opportunità e il privilegio di avere un contatto diretto con i clienti e ascoltare le esigenze dei clienti è la base del marketing.

Il mio nuovo ruolo è una sfida e mi piace!

Sono davvero orgoglioso di lanciare sul mercato il nuovo marchio Interpump Fluid Solution ei miei obiettivi, insieme al team di I.M.M. HYDRAULICS, saranno la creazione di SOLUZIONI per i nostri clienti e di PARTNERSHIPS forti.

I miei punti di forza principali provengono dai miei interessi, dalle esperienze lavorative passate e dalle sfide che la vita mi ha riservato. Il mio motto è “Never Give Up!”

Vincenzo Ciarelli – Quality Manager – IFS Italy

Sicuramente il QM si configura come garante dei processi aziendali globalmente intesi e finalizzati alla qualità: ha una visione sistemica dell’organizzazione per la quale lavora e attraverso il coinvolgimento e la partecipazione si costituisce come driver del miglioramento continuo per la soddisfazione interna ed esterna.

Tuttavia è bene sottolineare che ogni ramo aziendale svolge il proprio compito nell’ottica della qualità dei processi e dei sistemi e la sensibilizzazione costante di ciascuna area al raggiungimento degli obiettivi di qualità è alla base della creazione della qualità stessa. La qualità deve essere percepita come una missione!

Il compito del quality manager è quello di incentivare l’impegno collettivo della struttura al servizio della qualità. Da solo il quality manager non è in grado di generare qualità per l’organizzazione nella sua globalità e per il cliente.

Scopri l’intervista completa a Vincenzo Ciarelli: Vincenzo Ciarelli (IMM Hydraulics) e le sfide di un QM – Interpump Italy (interpumpfluidsolutions.com)

Paolo Mellano – Sales Engineer – IFS Italy

Sono Paolo Mellano e lavoro in I.M.M. HYDRAULICS come Tecnico Commerciale dal 2016.

Sono un Ingegnere con una lunga esperienza nel settore Idraulico e sono felice di poter condividere questa mia esperienza con i mie colleghi, i nostri clienti ed i nostri partner commerciali.

Ho trovato in I.M.M. HYDRAULICS un ambiente di lavoro molto stimolante, che unito al giusto livello di competitività ci aiuta a raggiungere i nostri obiettivi e quelli dei nostri partners.

Amo questo lavoro che tutti i giorni mi pone in contatto con interlocutori internazionali e con i nostri tecnici aiutandomi a mantenere una mente attiva ed aperta.

Nel tempo libero amo stare con la mia famiglia, dare forma ad oggetti in legno ed andare in moto sulle nostre splendide montagne.

Lorenzo Panzone – Technical Manager – IFS Italy

Il Technical Manager è il responsabile dei processi afferenti a tre aree principali:

  • la progettazione, lo sviluppo e l’industrializzazione prodotto;
  • la certificazione del prodotto;
  • il rilascio della documentazione tecnica.

Il mio compito principale è quello di garantire che la gestione dei flussi documentali, procedurali e comunicativi sia idonea, efficace ed adeguata per ottenere l’eccellenza dei risultati. Il core business della IMM Hydraulics è un prodotto tecnico (sia esso un tubo o un raccordo o una macchina) per cui risulta molto importante avere l’obiettivo di una gestione tecnica chiara, precisa e puntuale. Inoltre, in qualità di Technical manager devo sempre considerare il fabbisogno tecnico di due stakeholder fondamentali:

  • il cliente: con le sue richieste, i suoi bisogni, i propri requisiti o più ingenerale con il suo capitolato d’acquisto;
  • l’azienda: l’area tecnica è responsabile della corretta comunicazione tecnica formativa ed informativa nei confronti della produzione (documentazione e ingegneria di processo), del marketing (documentazione a supporto della corretta presentazione dei prodotti al mercato), del commerciale (supporto tecnico), della qualità (definizione delle specifiche a supporto della definizione dei piani di controllo) e degli acquisti (definizione capitolati di acquisto adeguati).

Questa figura può considerarsi il punto focale affinché sia garantita la corretta gestione tecnica del prodotto nei diversi livelli previsti e con gli stakeholder relativi.

Scopri l’intervista completa a Lorenzo Panzione:  Dal cliente all’azienda: il valore di un Technical Manager – Interpump Italy (interpumpfluidsolutions.com)

Seguici sui nostri social